Stampa 3D con filamenti di rame: proprietà e impostazioni 1

Stampa 3D con filamenti di rame: proprietà e impostazioni Lascia un commento

PLA Rust Copper

Il rame è stato a lungo apprezzato per il suo fascino visivo. I vari usi del rame nella progettazione architettonica ne sono una testimonianza. Dalle grondaie ai ripiani, la caratteristica patina marrone-verdastra del rame conferisce un aspetto distinto che l’ha mantenuta rilevante secoli dopo la sua prima scoperta.

Lavorare con il rame richiede abilità eccezionali, ma sapevi che puoi produrre oggetti con una finitura simile al rame usando solo una stampante 3D? Il filamento di rame ha dimostrato di essere uno dei più popolari e venduti tra i filamenti riempiti di metallo, principalmente a causa della qualità della stampa finita. Di cosa è fatto esattamente il filamento di rame e come viene utilizzato al meglio?Cos’è il filamento di rame?

Il filamento di rame è un esempio di filamento riempito di metallo insieme a ottone, bronzo e acciaio inossidabile. Il filamento è sostanzialmente costituito da una miscela di rame in polvere metallica sospesa in una matrice di PLA. L’uso del PLA come matrice di plastica aiuta a rendere il filamento di rame un materiale facile con cui lavorare. Il rapporto tra rame e PLA può variare in base alle diverse marche e questo rapporto ha effetti tangibili sul prezzo del filamento, sulle prestazioni di stampa e sulla qualità della stampa.

Ancora una volta, è importante notare la differenza tra il filamento di rame che è riempito di metallo e quelli che sono color rame. Il filamento riempito di metallo è molto più costoso ed è un po ‘più difficile da stampare, ma ti darà stampe in rame dall’aspetto più genuino. I filamenti color rame sono l’opzione più economica ma probabilmente non ti aiuteranno a convincere molte persone che hai lavorato con rame reale. È la tua decisione se scegli di scegliere un filamento color rame, ma ci stiamo concentrando su quelli pieni di metallo in questo articolo.Pro e contro del filamento di rame

Se è la prima volta che si passa da un filamento di plastica pura a uno composito, ci sono un paio di precauzioni a cui prestare attenzione e sfide da anticipare. Ciò non significa dipingere un quadro desolante del lavorare con i filamenti di rame: i risultati valgono lo sforzo e il prezzo extra.PROFESSIONISTI

1. Appello visivo unico

Non c’è niente di meglio di una stampa di alta qualità realizzata con filamenti di rame. Se sei stato ispirato dal classico design architettonico o dalla splendida patina verde della Statua della Libertà, la stampa con un filamento di rame è un ottimo modo per aumentare la tua creatività e farti eccitare di nuovo dalla stampa 3D. Il colore marrone scuro del rame starebbe benissimo su pezzi da esposizione personalizzati che puoi posizionare in casa o gioielli personalizzati che puoi indossare o regalare.

2. Sembra fantastico quando lucidato

Per gestire le tue aspettative, ti diciamo che una stampa in rame non ha un bell’aspetto proprio dalla stampante. La mancanza di linee di smalto e strati visibili rende un grande disservizio al potenziale del materiale. Ci vuole un po ‘di levigatura e lucidatura per far risaltare il colore e la lucentezza della polvere di rame incorporata. La polvere di rame esposta può anche essere ossidata con un po ‘di aceto per consentire lo sviluppo della caratteristica patina verde. In poche parole, il filamento di rame offre opportunità di finitura che non sarebbero state possibili con altri filamenti.

3. Più pesante del PLA standard

Le solite parti stampate in 3D con plastica tendono a sembrare economiche a causa della loro leggerezza. Tra il materiale plastico leggero e l’abbondanza di spazio vuoto nella maggior parte di queste stampe, passarle come prodotti di alta qualità richiede di solito una straordinaria striscia di marketing.

Le stampe realizzate con rame si vendono sostanzialmente. A parte la possibilità di una splendida finitura, una stampa realizzata con filamenti di rame può pesare due volte fino a tre volte rispetto a una stampa simile realizzata con PLA. Questa caratteristica caratteristica aggiunge un po ‘di qualità premium alle stampe riempite di rame che smentiscono il fatto che è stato realizzato utilizzando la stessa stampante 3D che può essere utilizzata per stampare con la plastica piena.CONS

1. Costoso

Il prezzo di un filamento riempito di rame dipenderà dalla quantità di rame effettivamente infusa nella matrice del PLA, ma una cosa è certa: è molto più costoso del PLA standard. La Virtual Foundry vende un filamento di rame con una composizione che è a corto di rame puro, dal 90% di rame al 10% di PLA. Una bobina da 1 kg di questo filamento costa circa $ 120.

A parte il prezzo per peso, dovrai anche tenere presente che il filamento è più denso della plastica pura. Ciò significa che la bobina da 1 kg di filamento di rame contiene molto meno filamento, in termini di lunghezza, rispetto alla bobina da 1 kg di PLA.

2. Filamento fragile

L’aggiunta di polvere di rame nella matrice PLA produce un filamento molto più fragile e rigido del PLA standard. Questo è ottimo per la stampa finita, ma non così buono per il filamento. Considerando quanto sottili sono questi filamenti, dovrai gestirli con molta attenzione in modo che non si spezzino. Non saremmo sorpresi se il tuo filamento di rame scatta nel mezzo della stampa, il che potrebbe portare a risultati disastrosi se non riesci a intervenire immediatamente. È un’ulteriore complicazione del processo di stampa con cui dovrai imparare a lavorare.

3. Materiale abrasivo

Come con altri filamenti riempiti di metallo, la presenza di polvere di rame nel filamento di rame lo rende più abrasivo per le parti della stampante 3D con cui viene a contatto. La tua più grande causa di preoccupazione dovrebbe essere il tuo ugello, specialmente se stai usando l’ugello in ottone da 0,4 millimetri che di solito viene fornito con stampanti 3D desktop.

Se hai intenzione di lavorare con molti filamenti riempiti di metallo, potresti voler investire in un ugello resistente all’abrasione in acciaio inossidabile. Dato che le particelle solide tendono a raggrupparsi vicino all’orifizio dell’ugello, è anche una buona idea ottenere un ugello più largo. Considera di passare a un ugello con un’apertura da 0,5 a 0,6 mm.Come stampare con filamenti di rame

Il bello della stampa con filamenti di rame è che l’esperienza non è molto diversa dalla stampa con PLA puro, con poche eccezioni. Ciò significa che non dovrai preoccuparti dei problemi di deformazione e non avrai nemmeno bisogno di un piano di stampa riscaldato.

Stampe di filamenti di rame da 190 a 220 ° C. Potresti notare che questo è lo stesso intervallo di temperature di stampa del PLA standard. Si consiglia di iniziare dall’estremità inferiore dell’intervallo e di aumentare la temperatura purché non si verifichino problemi di tesatura.

Un letto di stampa riscaldato non è necessario quando si lavora con filamenti di rame, ma dovrai trattare il tuo letto di stampa con uno strato di colla o nastro blu per pittori. La configurazione ideale avrebbe comunque un letto di stampa in vetro riscaldato impostato da 55 a 60 ° C. È possibile stampare direttamente su un piano di stampa riscaldato in vetro senza ausilio di adesione del letto.

La presenza di polvere di rame, un metallo altamente conduttivo, nel filamento rende molto facile la fusione. Ciò consente una stampa relativamente rapida del filamento di rame. Per iniziare, è possibile impostare la velocità di stampa su 30 mm / se aumentarla gradualmente fino a quando non si vedono segni di macchie o stringhe.

La natura conduttiva del rame significa che si raffredderà anche più rapidamente. Questo crea stampe più robuste e significa che non ha senso cercare di controllare la temperatura della camera di costruzione. Mantieni spenta la ventola di raffreddamento per i primi tre strati solo per aiutare con l’adesione del letto, quindi ruotala sulla massima impostazione da lì. Ciò dovrebbe aiutare il materiale a sviluppare la rigidità più velocemente e impedire il collasso di eventuali caratteristiche sporgenti.

La contrazione causata dal raffreddamento del rame dovrebbe essere sufficiente per staccarlo automaticamente dal piano di stampa. Altrimenti, una leggera spinta o sollevandolo con una spatola dovrebbe toglierlo senza troppe difficoltà. Una stampa in rame non lucidato non avrà un bell’aspetto, soprattutto perché la presenza di polvere di rame renderà la sua superficie ruvida e irregolare.

Fortunatamente, non ci vuole molto per affinare la tua stampa in rame. Un po ‘di levigatura aiuterebbe a uniformare la sua superficie ed esporre la polvere di rame incorporata nella matrice di plastica. Qui si applica la solita procedura di levigatura: iniziare con carta vetrata a grana grossa e arrivare alle versioni a grana più fine. È possibile applicare uno smalto metallico sulla superficie della stampa, ma anche strofinando la superficie con un panno morbido si dovrebbe ottenere un significativo miglioramento della lucentezza e della lucentezza della stampa.

Una delle tecniche di finitura più uniche che puoi fare con il rame sfrutta la sua vulnerabilità all’ossidazione. Ossidando volutamente il metallo con un po ‘di aceto, è possibile indurlo a sviluppare la patina verde distinta che è una caratteristica dei pezzi di rame classici.

Non ci vuole molto perché questo accada: basta bagnare un tovagliolo di carta con un po ‘di aceto e tamponarlo sulla stampa finita. La qualità della patina verde dipenderà dalla quantità di rame presente nel filamento. Puoi anche riscaldare leggermente le tue stampe (circa 40 ° C) per accelerare il processo di ossidazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *